Discipline per mettere la mente in una condizione per ricevere l’esperienza dello yoga.

Yama e niyama sono l’essenza dello yoga sotto l’aspetto relazionale e comportamentale per mezzo dei quali lo scopo dello yoga e’portato a compimento dall’uomo.

Yogi Bhajan ha sottolineato che le otto braccia di un percorso yogico sono: Asana, Pranayama, Pratyahar, Dhyana, Dharana e Samadhi. Ognuno di questi elementi è parte dei kriya di Kundalini Yoga, mentre Yama e Niyama non vi sono necessariamente incluse dato che esse attengono alla sfera dei doveri dell’individuo.

La tecnologia dei kriyas consente di fare un esperienza concreta del proprio corpo fisico, del respiro, del proprio stato mentale e del flusso del prana nel corpo.

Nonostante questo il lavoro svolto deve essere ugualmente sostenuto da un attitudine etica e devozionale allo scopo di contenere lo sviluppo di un “ego spirituale” a danno del percorso spirituale. Senza un’approfondita comprensione di Yama e Niyama, il processo di fusione della dimensione finita con la consapevolezza infinita non può aver luogo rimanendo pura illusione.

Il corso su Yama e Nyama fornisce gli strumenti per elevare la consapevolezza riguardo queste attitudini di vita cosi da poterle integrare nella pratica dello yoga ed in ogni aspetto del quotidiano.

Yama e Niyama  :  50  ore di insegnamento.
Contenuti di Yama:

  • Le radici dell’albero dello Yoga.
  • Cosa fare per non limitare l’evoluzione del proprio Sè e di quello altrui.
  • I cinque precetti del “non fare”:
    • Ahimsa – non essere violenti,
    • Satya – non mentire,
    • Asteya – non rubare,
    • Brahmacharya – non dipendere dai sensi e celibato,
    • Aparigraha – non-essere avari e non-accettare regali.

Contenuti di Nyama:

  • Il tronco dell’albero dello yoga.
  • Cosa fare per promuovere l’espressione del proprio Sé e di quello altrui.
  • I cinque precetti del “fare”:
    • Saucha – essere puri, pulizia personale,
    • Santosha – essere contenuti,
    • Tapas – essere austeri,
    • Swadhyaya – studiare se stessi, studiare le scritture,
    • Ishwara Pranidhana – arrendersi al volere divino.

 

_timthumb
“Yamas e Niyamas prescrivono una disciplina per creare un equilibrio fra noi stessi e gli altri. Promuovono il rafforzamento del Sè sia per il proprio benessere che per quello degli altri individui promuovono il rispetto dei doveri individuali verso la società di cui si è parte” — Yogi Bhajan