realizationI grandi Yogi e i Maestri spirituali del passato si relazionavano allo yoga come un’arte e una scienza. Il loro approccio era devozionale, il loro studio metodologico, e la loro osservazione analitica. Alcuni di loro sono stati in grado di comprendere con precisione l’intero processo che conduce dall’ignoranza alla maestria. Uno di loro, Patanjali, il Signore dei Serpenti, è stato in grado dicreare una mappa di questo processo e ha avuto la capacità di spiegarlo agli altri scientificamente, praticamente, psicologicamente e tecnicamente. Le otto braccia dello yoga da lui descritte sono le coordinate per riconoscere il cammino.

Calendario

header-calendario

IMG_0176Il nostro Maestro Yogi Bhajan ha guardato nanoscopicamente a queste otto braccia e ha scoperto 21 stati che sono la traccia che ci permettono di percorrere il cammino che porta dalla paura all’amore. Questi 21 stati sono impattanti, precisi e concreti. Danno un senso a ciò che sperimentiamo, combattiamo o godiamo nella meditazione e ci aiutano a conoscere come gestire ciò che ci succede nella meditazione quotidiana. Ci motivano nel contenere e permettere le dinamiche tra la mente conscia e subconscia. Sono un invito ad Eccellere perché sono reali e raffinati.

Il Corso è in se stesso una straordinaria opportunità per meditare più profondamente, e trovare ancora la motivazione e la direzione nella nostra pratica e sadhana e dare più spazio alla nostra consapevolezza nella vastità del Kundalini Yoga.

Un viaggio nel Sé

I 21 Stadi della Meditazione ci daranno gli strumenti e l’esperienza per approfondire la nostra meditazione e giungere ad una comprensione profonda del nostro Sé.

I 21 stadi della meditazione sono divisi in 3 fasi:

  • Il Sè manifesto
  • Il Sé cristallizzato
  • Il Sé trascendente

Ognuna di queste fasi ci conduce attraverso 7 di 21 tappe di Meditazione.

 
Richiedi ora informazioni sul Corso di formazione insegnanti più vicino alla tua città